XXX Conferenza Internazionale del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute) "La Cultura della Salus e dell’Accoglienza al Servizio dell’Uomo e del Pianeta" Città del Vaticano, 19-20-21 novembre 2015 - Interventi - holyseeforhealth

Vai ai contenuti

Menu principale:

XXX Conferenza Internazionale del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute) "La Cultura della Salus e dell’Accoglienza al Servizio dell’Uomo e del Pianeta" Città del Vaticano, 19-20-21 novembre 2015

Pubblicato da Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari in Conferenze Internazionali · 19/11/2015 12:00:45

XXX Conferenza Internazionale del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute)

"La Cultura della Salus e dell’Accoglienza al Servizio dell’Uomo e del Pianeta"

Città del Vaticano, 19-20-21 novembre 2015

Presentazione

Individuare le strategie e definire degli obiettivi specifici per meglio servire la Persona, la “sora nostra matre terra” [1] e l’intero Creato attraverso la cura della Salus ed un rinnovato slancio nell’accogliere “l’altro”. Queste sono le finalità della Conferenza Internazionale del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute), che si svolgerà nella consueta Aula Nuova del Sinodo (Città del Vaticano), dal 19 al 21 novembre 2015. Incentrati sulla recente Enciclica di Papa Francesco, Laudato si’, i tre giorni di impegno avranno come tema “La cultura della Salus e dell’Accoglienza al servizio dell’Uomo e del pianeta”.

Questa 30ª edizione della Conferenza Internazionale, sarà tenuta a pochi giorni di distanza dall’apertura del Giubileo Straordinario della Misericordia, dedicato proprio alla virtù che contempla, tra le sue massime espressioni, proprio il “chinarsi” verso il sofferente per consolarlo, per alleviarne il patimento e, se possibile, guarirlo.
Si tratta di una Diaconia della Carità che ha nella figura evangelica del Buon Samaritano un’icona sempre attuale e, nell’operatore sanitario che vive il proprio impegno come missione, un’attuazione privilegiata del Battesimo.

Ad apportare il proprio contribuito all’edizione 2015 della Conferenza Internazionale, saranno esperti di livello internazionale, provenienti dai cinque continenti, cattolici e non. I loro interventi consentiranno un approccio interdisciplinare ed interculturale ai problemi ecologici evidenziati nell’Enciclica, soprattutto in relazione ai problemi legati alla salute, sia per le persone sia per le società e le nazioni, non solamente nei Paesi economicamente e tecnologicamente
più sviluppati del mondo ma – e soprattutto – per le fasce di popolazione ed i popoli più svantaggiati.

Con Laudato si’ come chiave di lettura, nell’ambito dei lavori si intende inoltre ribadire il valore della vita e della dignità della persona umana, riesaminando il Magistero della Chiesa di San Giovanni Paolo II, autore dell’Enciclica Evangelium Vitae della quale si celebra il 20° Anniversario della pubblicazione, e la teologia della vita di Papa Benedetto XVI.
Anche quest’anno la Conferenza Internazionale sarà inaugurata da una Santa Messa all’Altare della Cattedra di S. Pietro, presieduta da S. Em. il Cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.
Più tardi nella mattinata, il Santo Padre Francesco riceverà in udienza tutti i partecipanti. Un momento significativo, l’incontro con Papa Francesco, che certamente donerà a tutti un maggiore slancio nell’impegno a servire la persona e l’ambiente. Un rafforzamento di quell’invito, che la Conferenza Internazionale intende anche rilanciare, a cambiare, perfezionare o comunque migliorare lo stile di vita di noi tutti per poter lavorare efficacemente, in favore della centralità dell’essere umano, nel rispetto del Creato; un richiamo ad impegnarci a fondo per sostituire “la cultura dello scarto” con “la cultura della cura”.

Nell’augurare un cordiale Buon lavoro a tutti, desidero affidare questa Conferenza all’intercessione della Vergine Maria e a San Giuseppe. Che la nostra Madre e «Regina di tutto il creato … ci aiuti a guardare questo mondo con occhi più sapienti» [2]. E che San Giuseppe, Custode della Sacra Famiglia di Nazareth e della Chiesa Universale, ci insegni «a lavorare con generosità e tenerezza per proteggere questo mondo che Dio ci ha affidato» [3]
ponendoci in tale modo al servizio della stessa ed unica famiglia umana.


+ Zygmunt Zimowski
Presidente del Pontificio Consiglio
per gli Operatori Sanitari


[1] Francesco d’Assisi, Cantico delle Creature

[2] Laudato si’, n.241
[3] Ibid., n.242


Giovedi 19 novembre

Sessione anti-meridiana

7.30 Celebrazione della Santa Messa all’Altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro
Sua Eminenza il Card. Peter Kodwo Appiah Turkson
Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace (Santa Sede)


9.00 Preghiera per la nostra terra (Lett. Enc. Laudato si’, n. 246)
Introduzione
Pastorale della salute e Promozione della vita umana: 30 anni di attività del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari
S.E. Mons. Zygmunt Zimowski
Presidente del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (Santa Sede)
Moderatore:
Sua Eminenza il Card. Elio Sgreccia
Presidente Emerito della Pontificia Accademia per la Vita (Santa Sede)

9.30 Saluto delle Autorità:
On. Beatrice Lorenzin

Ministro della Salute (Italia)
Dott.ssa Matshidiso R. Moeti
Direttrice Regionale dell’OMS Ufficio Regionale dell’Africa (Botswana)
Don Carmine Arice
Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della salute della Conferenza Episcopale Italiana (Italia)

10.00 Validità ed attualità dell’Enciclica “Evangelium Vitae” a 20 anni dalla pubblicazione
P. Wojciech Giertych, O.P.

Teologo della Casa Pontificia (Santa Sede)

10.30 La teologia della vita negli insegnamenti di Papa Benedetto XVI
Sua Eminenza il Card. Gerhard Ludwig Müller

Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede (Santa Sede)

11.00 Pausa

12.00 Udienza Generale con il Santo Padre Francesco
nell’Aula del Sinodo

Sessione post-meridiana
Moderatore:
Prof. Anthony R. Tersigni
Presidente e Direttore Esecutivo dell’Ufficio “Ascension” (U.S.A.)
Presidente del Comitato Internazionale delle Istituzioni Sanitarie Cattoliche (CIISAC)

15.30 L’Enciclica Laudato si’, un inno al Vangelo della creazione
S.E. Mons. Marcelo Sánchez Sorondo

Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze (Santa Sede)

16.00 Creazione, decreazione, ricreazione: una riflessione scientifica e teologico-biblica alla luce dell’Enciclica Laudato si’
P. Emmanuel Vyakuno

Professore in Teologia biblica e in Scienze geografiche dell’Università Cattolica del Graben - Butembo (Repubblica Democratica del Congo)

16.20 Lo scenario mondiale dei cambiamenti climatici in atto e l’imperativo della salvaguardia della biodiversità
Prof. Hans Joachim Schellnhuber

Direttore del “Potsdam Institute for Climate Impact Research” – PIK (Germania)
Membro Ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze (Santa Sede)


16.50 Pausa

Moderatore:
Prof. Francesco Trapasso

Professore di Patologia presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica - Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (Italia)

17.20 Inquinamento informativo e tecnologico
Mons. Dario Edoardo Viganò

Prefetto della Segreteria per la Comunicazione (Santa Sede)

17.40 L’innovazione biologica a partire dalla ricerca: sperimentazione animale e organismi geneticamente
modificati
Dott. Romano Marabelli

Segretario Generale presso il Ministero della Salute (Italia)

18.00 Per un atteggiamento politico responsabile nella percezione, la valutazione e le modalità di ridurre il rischio dovuto agli stress ambientali
Mons. Tony Anatrella

Psicanalista e specialista in Psichiatria sociale (Francia)
Consultore del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (Santa Sede)

18.20 Prevenzione di patologie virali e batteriche legate ai cambiamenti ambientali
Dott. Raniero Guerra

Direttore della Direzione generale della prevenzione sanitaria, Ministero della salute (Italia)


18.40 Dialogo

19.10 Fine Sessione

Venerdì 20 novembre

Sessione anti-meridiana

Moderatore:
Prof. Alfredo Pontecorvi

Direttore della Direzione di Sanità ed Igiene del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano (Santa Sede)

9.00 Ondate di calore e di freddo con impatto acuto su soggetti fragili (anziani, bambini, immunodepressi e individui affetti da patologie debilitanti)
Dott. Antonio Maria Pasciuto

Presidente della Associazione Italiana Medicina Ambiente e Salute (Italia)

9.20 L’incidenza degli interferenti endocrini sulla salute
Prof. Costanzo Moretti

Docente di Endocrinologia all’Università di Roma Tor Vergata
Dirigente Unità Operativa di Endocrinologia
Ospedale Fatebenefratelli Isola Tiberina (Italia)

9.40 La medicina ambientale clinica con particolare attenzione all’ambiente del lavoro
Prof. Peter Ohnsorge

Presidente dell’Accademia Europea di Medicina Ambientale (Germania)


10.00 Etica e legislazioni sull’ambiente a livello internazionale
Prof. Francesc Torralba
Professore di antropologia filosofica e etica all’Università Ramón Llull di Barcellona (Spagna)
Consultore del Pontificio Consiglio della Cultura (Santa Sede)

10.20 Pausa

10.50 Tavola Rotonda: Percorsi di dialogo per la salvaguardia della vita dell’uomo e del creato
Moderatore:
S.E. il Sig. Daniele Mancini

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario d’Italia presso la Santa Sede (Italia)

Le sfide dei vertici mondiali
S.E. il Sig. Denis Fontes de Souza Pinto

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario del Brasile presso la Santa Sede (Brasile)

Problemi sanitari nelle aree urbane
S.E. il Sig. Kenneth Francis Hackett

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario degli Stati Uniti d’America presso la Santa Sede (U.S.A.)

Trasparenza e dialogo per prevedere l’impatto ambientale delle iniziative imprenditoriali e dei progetti di sviluppo
S.E. il Sig. Claude Giordan

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario del Principato di Monaco presso la Santa Sede (Principato di Monaco)

Il dialogo tra la politica e l’economia per la pienezza umana
S.E. il Sig. John Anthony Gerard McCarthy

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario dell’Australia presso la Santa Sede (Australia)

Africa e business: una proposta di sviluppo rispettosa della vita dell’uomo e dell’ambiente
S.E. il Sig. Antoine Zanga

Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario del Camerun presso la Santa Sede (Camerun)


12.10 Dialogo

13.00 Fine sessione

Sessione post-meridiana

Moderatore:
S.E. Mons. Krzysztof Józef Nykiel

Reggente della Penitenzieria Apostolica e Consultore del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (Santa Sede)

15.00 La Responsabilità etica e sociale delle imprese nella gestione delle risorse ambientali
Prof. Stefano Zamagni

Professore Ordinario di Economia Politica all’Università di Bologna (Italia)

15.20 Il contributo diplomatico della Santa Sede nel negoziato sull’ambiente
S.E. Mons. Paul Richard Gallagher

Segretario per i Rapporti con gli Stati (Santa Sede)

15.40 Il dialogo delle religioni con le scienze in materia ambientale
Prof. Enrico Mairov

Presidente della Mediterranean Solidarity Association (Israele)

16.00 Progetti e iniziative innovative in favore di un “Mondo Sano”
Dott.ssa Ligia Noronha

Direttore della Divisione di Tecnologia, Industria ed Economia del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Kenya)

16.30 L’accesso all’acqua potabile e pulita, un diritto umano essenziale, fondamentale e universale
Dott. Michel Roy

Segretario Generale di Caritas Internationalis (Santa Sede)

17.00 Pausa

17.20 Tavola Rotonda: educazione e spiritualità ecologica: un altro stile di vita
Moderatore:
P. José Michel Favi, M.I.

Segretario Generale dell’Istituto Internazionale di Teologia Pastorale Sanitaria “Camillianum” (Italia)
Educare all’alleanza tra l’umanità e l’ambiente nello spirito di solidarietà e nella cura basata sulla compassione
Prof. Dott. Arndt Büssing
Professore di Qualità di vita, Spiritualità e Coping all’Università di Witten/Herdecke (Germania)

La gioia e la pace fondamento di una spiritualità ecologica
P. Michael A. Perry, O.F.M.

Ministro Generale dell’Ordine Francescano dei Frati Minori (U.S.A.)
Per una pastorale ecologica fondata sulla riconciliazione dell’uomo con se stesso, con il creato e con Dio
S.E. Mons. Gregor Maria Hanke, O.S.B.

Vescovo di Eichstätt (Germania)
Amore civile e politico. Una rinnovata responsabilità per l’umanità e per il mondo
Prof. P. Janusz Surzykiewicz

Docente di teologia pastorale e psicologia generale presso la Facoltà di pedagogia della religione e formazione ecclesiale dell’Università cattolica di Eichstätt-Ingolstadt (Germania)

Un nuovo sguardo contemplativo: i segni sacramentali ed il riposo celebrativo
Prof. P. Artur Zuk

Libero docente presso la Facoltà di teologia dell’Università cattolica di Eichstätt-Ingolstadt (Germania)

18.45 Dialogo

19.15 Fine sessione

Sabato 21 novembre

Moderatore:
Prof. John M. Haas

Presidente del “National Catholic Bioethics Center” di Philadelphia (U.S.A.)
Consultore del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (Santa Sede)

9.00 La radice antropologica della crisi ecologica
S.E. Mons. Ignacio Carrasco de Paula
Presidente della Pontificia Accademia per la Vita (Santa Sede)

9.20 Promozione della cultura della vita del pianeta
Prof. Vertistine Beaman Mbaya

Membro del Consiglio Direttivo del Movimento “Green Belt” (Kenya)


9.40 Un ambiente sano per uno sviluppo umano integrale
S.E. Mons. Gustavo Rodríguez Vega Arcivescovo di Merida (Messico)

Presidente del Dipartimento Giustizia e Solidarietà del CELAM (Consiglio Episcopale Latinoamericano)


10.00 Educare all’ambiente: formazione e insegnamento a carattere generale e specialistico in tutti gli ambienti di conoscenza e di sapere
Dott.ssa Lilian Corra

Presidente della “Asociación Argentina de Médicos por el Medio Ambiente” (Argentina)


10.20 Pausa

Moderatore:
Dott.ssa Mary Healey Sedutto

Fondatrice e Direttore della Fondazione “Hope for a Healthier Humanity” (U.S.A.)


10.50 L’acqua è vita: per un nuoto sicuro dei bambini
Sua Altezza Serenissima la Principessa Charlene di Monaco

Fondatrice della “Princess Charlene of Monaco Foundation” (Principato di Monaco)


11.10 Per una ecologia dei sistemi sanitari che mettano al centro l’uomo e non il profitto.
Contributi di tre esperti in: Politica sanitaria
Dott. Konstanty Radziwiłł
Segretario Generale del Collegio polacco dei Medici e degli Odontoiatri (Polonia)
Legislazione sanitaria
On. Dott. Anna Záborská

Membro del Parlamento Europeo (Slovacchia)

Welfare solidale e modelli assistenziali
Dott. Alessandro Signorini

Direttore generale della Fondazione Poliambulanza, Brescia (Italia)


12.00 Conclusioni e Raccomandazioni
Mons. Renzo Pegoraro

Cancelliere della Pontificia Accademia per la Vita (Santa Sede)

P. Ján Dˇ acˇok, S.I.
Teologo della Penitenzieria Apostolica (Santa Sede)


Preghiera cristiana con il creato
(Lett. enc. Laudato si’, n. 246)



Ricerca


Cerca

Login




Torna ai contenuti | Torna al menu