Preghiera per la XXI Giornata Mondiale del Malato - holyseeforhealth

Vai ai contenuti

Menu principale:

Preghiera per la XXI Giornata Mondiale del Malato

Dio onnipotente ed eterno,
tu sei nostro fondamento e sostegno,
sei la speranza che mai ci abbandona,
e l'amore che si dona sulla Croce e nella Resurrezione di Gesù.
Fa' che il Tuo Volto risplenda su tutti i malati,
i sofferenti e i moribondi,
sii misericordioso con loro.
Manda ancora buoni samaritani
che salvino e curino le persone malate, sofferenti e morenti,
e assistano disinteressatamente i più deboli.
Santa Maria, Madre di Dio,
oggi ci rivolgiamo a te e così ti preghiamo:
Tu conosci il dolore degli inermi,
quando la sofferenza non può essere allontanata.
Con il tuo stare sotto la croce e il tuo patimento materno
sei diventata per noi salvezza dei malati.
Fa' che abbiamo la forza e il coraggio
di guardare il Crocifisso,
e che sopportiamo con coraggio
le nostre sofferenze affidandoci a Lui.
Dio bontà infinita, Padre nostro,
Ti ringraziamo per i tanti testimoni esemplari
che hanno percorso un cammino di tribolazione
e che ci hai donato come nostri intercessori.
Ti ringraziamo per Santa Anna Schäffer,
che è stata duramente provata sin dalla giovane età
rimanendo inferma a letto a causa di un grave incidente.
Ci rivolgiamo a te, Sant'Anna Schäffer:
attraverso i tuoi sforzi per un'intima amicizia
con Gesù Cristo crocifisso e risorto,
sei riuscita non solo a sopportare la tua pena
ma anche a sacrificarti con Lui per gli altri sofferenti,
soprattutto per coloro che si sentivano privati di ogni speranza.
Attraverso la tua intercessione aiuta anche noi
ad abbracciare la nostra vita anche se provata dal dolore,
a guardare con fiducia Gesù crocifisso
e a percorrere il nostro cammino nella certezza
che l'amore di Cristo è più forte di qualsiasi dolore,
più forte del male e della morte.
Ti ringraziamo per il Beato Papa Giovanni Paolo II.
È sempre stato a fianco dei malati,
intrepido difensore della vita umana.
Ci rivolgiamo a te, Beato Papa Giovanni Paolo II:
fa' che con la preghiera otteniamo la forza della fede e la certezza
che non ci perderemo,
e che con tutta la nostra vita e i nostri patimenti
siamo salvi nelle mani e nel cuore di Dio.
Con il tuo esempio di agonia donaci il coraggio,
anche nelle ultime ore della nostra vita.
Ti ringraziamo anche per la Beata Madre Teresa di Calcutta,
vero angelo nelle notti buie
degli emarginati e dei morenti.
Ci rivolgiamo a te: Beata Madre Teresa:
confidando nell'infinito amore di Gesù Cristo e
nel suo sacrificio di morte sulla croce, hai fatto sempre
sì che la luce di questo suo amore penetrasse l'oscurità della sofferenza.
Ottieni per noi la consapevolezza di poter
diventare noi stessi luce per gli altri sofferenti.
Fa' che possiamo irradiare la speranza,
e che anche noi riconosciamo nel prossimo, malato e sofferente,
il Volto di nostro Signore e donargli il nostro pronto aiuto.
Dio Uno e Trino,
ora ci consegnamo nelle tue generose mani paterne.
Confidiamo nel tuo amore senza limiti
e da te siamo custoditi
nei giorni belli e in quelli difficili,
nella vita e nella morte.
Fa' che, attraverso il nostro dolore,
la nostra fede e la nostra speranza in Te siano rinnovate
affinché tutto il popolo di Dio possa sperimentare la grazia della redenzione.
Ora e sempre.
Amen.

Ricerca
Cerca
Login




In evidenza
 
Torna ai contenuti | Torna al menu